La Città Invisibile

Portale di Approfondimenti Generali

la perla del mediterraneo

L’arcipelago toscano è una delle aree naturalistiche italiane di maggiore rilievo, dall’isola d’Elba all’isola de Giglio, passando per l’isola di Giannutri, l’arcipelago toscano offre un patrimonio naturalistico davvero unico nel suo genere.

Per questo motivo ogni anno, decine di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo, decidono di recarsi nell’arcipelago toscano per trascorrere le proprie vacanze estive. Il mare cristallino che circonda le isole dell’arcipelago e le varie aree naturalistiche permettono di compiere escursioni davvero indimenticabili, inoltre le spiagge bellissime permetto di trascorrere una vacanza al mare unica.

Raggiungere le isole dell’arcipelago toscano è davvero semplice, grazie ai numerosi traghetti che la servono. In particolare da Piombino partono i traghetti che portano all’isola del Giglio e all’isola di Giannutri.

L’isola di Giannutri: un paradiso in miniatura

L’isola di Giannutri misura appena 500 metri di larghezza e 5 chilometri di lunghezza, ma è dotata di un fascino davvero particolare. Per raggiungere l’isola bisogna prendere il traghetto che parte da Porto Santo Stefano, è possibile acquistare il biglietto per il traghetto per Giannutri da Porto Santo Stefano direttamente online, in tutta semplicità e comodità. L’isola è altrimenti raggiungibile dalle altre isole dell’arcipelago attraverso piccole imbarcazioni.

Date le esigue dimensioni dell’isola di Giannutri non vi sono numerose strutture ricettive, in particolare vi è l’assenza di hotel, quindi se si decide di trascorrere lì qualche giorno si dovrà pernottare presso un bed and breakfast.

Cosa Fare sull’isola di Giannutri

L’isola di Giannutri è davvero unica per quanto riguarda il patrimonio naturalistico, si tratta infatti di un vero e proprio paradiso. Il mare cristallino offre la possibilità di fare immersioni e snorkeling per ammirare la bellezza del fondale marino. Inoltre sono presenti sull’isola numerosi percorsi di trekking totalmente immersi nel verde, attraverso i quali si possono raggiungere dei punti panoramici da cui ammirare la bellezza dell’arcipelago toscano.

Per quanto riguarda le spiagge bisogna sottolineare che si tratta per la maggior parte di rocce e scogli, mentre le calette sabbiose sono di piccole dimensioni e non vi sono lidi attrezzati. Per questi motivi le vacanze sull’isola di Giannutri sono caratterizzate dallo stretto contatto con la natura incontaminata.

L’isola del Giglio: l’altra perla dell’arcipelago toscano

Oltre all’isola di Giannutri nell’arcipelago Toscano si possono trascorrere le proprie vacanze sull’isola del Giglio, anch’essa una meta davvero unica ed ambitissima.

L’isola è fornita di numerosi stabilimenti balneari e strutture ricettive, in modo da adattarsi alle esigenze di un gran numero di turisti.

Come per l’isola di Giannutri sono presenti diversi percorsi naturalistici immersi nel verde della natura. Sull’isola del Giglio è inoltre possibile darsi alla vita mondana, in particolare nell’area di Giglio Campese dove sono presenti i locali più in dell’isola e dove si svolge la vita notturna.

Specialità enogastronomiche dell’arcipelago toscano

Tutte le isole dell’arcipelago toscano offrono specialità enogastronomiche da leccarsi i baffi. A farla da padrone sono le pietanze di mare a base di pesce fresco appena pescato nel mar tirreno, e ad accompagnarle vi sono vini sia bianchi che rossi come l’Elba DOC e l’Ansonaco.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.