La Città Invisibile

Portale di Approfondimenti Generali

Segnalazione ai SIC

La segnalazione ai SIC (Sistemi di Informazioni Creditizi) avviene quando si verifica un ritardo nel pagamento di un debito contratto. L’iscrizione al cosiddetto “registro dei cattivi pagatori”, però, non avviene immediatamente: per la segnalazione, infatti, il mancato pagamento di una rata deve prolungarsi per oltre due mesi (anche non consecutivi).

Vediamo più nello specifico come funziona la segnalazione, cosa comporta e quanto dura.

Come funziona e che conseguenze ha la segnalazione?

I SIC sono delle vere e proprie banche dati nelle quali sono riportate tutte le informazioni (positive e negative) sulle richieste di credito e al loro relativo rimborso da parte dei cittadini, e rappresentano quindi un ottimo strumento per gli istituti di credito, che li consultano per valutare il livello di affidabilità dei pagatori che richiedono un finanziamento.

Nel momento in cui si viene segnalati, dunque, si rischia di vedere negate le proprie richieste di prestito o di carte di pagamento, in quanto si risulta poco affidabili agli occhi delle banche. In alcuni casi (soprattutto in caso di segnalazioni più “leggere”, relative a 1-2 rate pagate in ritardo) gli istituti di credito concedono comunque il finanziamento, ma a un tasso di interesse più alto.

Come ottenere un nuovo credito?

Tra le soluzioni migliori per i cattivi pagatori che hanno necessità di richiedere un nuovo credito troviamo la richiesta di un prestito per consolidamento debiti, restituendo il finanziamento a rate mensili tramite cessione del quinto; questa modalità in particolare viene preferita dalle banche in quanto dà loro la sicurezza che il credito venga rimborsato tramite la cessione di una parte dello stipendio del richiedente; si tratta di una soluzione più sostenibile anche per il pagatore, che può avvalersi di un tempo di ammortamento più lungo.

A questo proposito può essere utile informarsi al meglio sull’argomento e verificare sul comparatore Facile.it i migliori prestiti con cessione del quinto in base alle proprie esigenze.

Quando si viene cancellati dai SIC?

Naturalmente la segnalazione ai SIC non dura per sempre, ma prevede alcune tempistiche precise: questa viene infatti cancellata automaticamente dai sistemi dopo 12 mesi (nel caso in cui il ritardo in questione riguardi una o due rate di pagamento) e dopo 24 mesi (per ritardi di tre o più rate).

Riguardo alla cancellazione è bene sottolineare l’impossibilità di velocizzare questo processo, ma soprattutto l’illegalità delle proposte di cancellazione dei dati in cambio di pagamento di una certa somma di denaro: le truffe in quest’ambito purtroppo non sono rare e molti segnalati vengono raggirati da parte di sedicenti consulenti che promettono loro di risolvere la questione, ma non c’è mai da fidarsi in quanto le uniche modalità di cancellazione sono quelle descritte poco sopra.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.