La Città Invisibile

Portale di Approfondimenti Generali

confezionamento conto terzi

Quando acquistiamo un qualsiasi prodotto, anche nella grande distribuzione, spesso non ci soffermiamo a pensare alla confezione. In effetti non tutte le aziende che producono alimentari, cosmetici, accessori per varie attività, si occupano anche del packaging dei prodotti che offrono. Anzi, spesso sono delle aziende esterne che se ne occupano, offrendo un’ampia gamma di servizi.

Confezionare per altri

L’attività di confezionamento di un oggetto sembra semplice, qualsiasi esso sia, nasconde invece una serie di importanti competenze. Si tratta infatti non solo di offrire la giusta confezione per ogni singolo prodotto del cliente, ma anche di proporre un servizio completamente personalizzato, come quello offerto da Celvil azienda di confezioni conto terzi.

La situazione più semplice è la seguente: il cliente richiede alla ditta di confezioni la preparazione di film plastici, che poi il cliente stesso utilizzerà all’intero della propria sede produttiva. Le cose non funzionano però sempre così; oggi una ditta di confezionamento conto terzi deve essere in grado non solo di fornire le confezioni, ma anche di riempirle presso la propria sede produttiva.

Attività che coinvolge anche la necessità di essere muniti di ambienti appositi, per il confezionamento ma anche per la conservazione dei beni da confezionare.

Scegliere la confezione più adatta: una questione di materiale

Anche qui, spesso non ci soffermiamo sui particolari e tendiamo a parlare in senso lato di plastica. La busta della salsa che ci hanno dato al fast food è di plastica, lo è anche la confezione delle caramelle che abbiamo acquistato in un piccolo negozietto, così come quella delle patatine per l’aperitivo o del gel che utilizziamo per contrastare le rughe sottili attorno agli occhi.

Il concetto di plastica è spesso particolarmente sottovalutato, quando invece si chiama con il medesimo nome un’ampia gamma di materiali diversi. Per il confezionamento conto terzi le aziende specializzate devono mettere a disposizione dei clienti numerosi materiali plastici diversi, che offrono caratteristiche chimico fisiche diverse tra di loro. Alcuni film plastici sono prodotti accoppiando materiali diversi, in modo da renderne le caratteristiche differenti da quelle dei materiali di partenza.

La dimensione delle confezioni

Importante poi è anche poter dare vita a confezioni di dimensioni assai diverse tra di loro. Si va dalle singole bustine mono dose, per arrivare ai pacchetti che possono contenere oltre 1 kg del singolo prodotto.

Chiaramente le richieste variano a seconda del cliente, anche se molti macchinari di base rimangono più o meno gli stessi. La flessibilità è fondamentale in questo tipo di situazione.

Suggerire la confezione giusta

Per ogni prodotto esiste una confezione più adatta. Si devono considerare però numerosi parametri, è necessario avere le giuste competenze per poterlo fare in modo coretto. La prima questione riguarda la legislazione in merito, perché per alcuni prodotti è particolarmente restrittiva.

In seguito, considerando solo i materiali utilizzabili rispettando le norme vigenti, è importante anche considerare il packaging come elemento di marketing. Spesso infatti la clientela è attirata più dalla confezione di un prodotto che dal prodotto stesso. Per questo i film plastici usati dalle ditte di confezionamento conto terzi possono essere anche stampati e decorati a piacimento.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.