Caldo e alimentazione: i cibi per l’estate

caldo e alimentazione adeguata

Tra acquazzoni di fine giugno e temporali sparsi qua e là, quello che stiamo vivendo è decisamente un inizio d’estate fuori dal comune. Eppure le temperature continuano ad alzarsi e c’è poco da temere: il grande caldo sta per arrivare. È allora tempo di consigli su come combatterlo al meglio, magari partendo da una corretta alimentazione e dai cibi giusti da mangiare quando l’afa diventa insopportabile.

Per prima cosa, bisogna assolutamente puntare su frutta e verdure fresche di stagione, fondamentali per contrastare l’abbondante sudorazione grazie all’apporto di acqua, vitamine e sali minerali. Due o tre porzioni al giorno sono l’ideale per reintegrare i nutrienti persi con la sudorazione. Sotto quindi con frutta e verdura al naturale, ma anche sotto forma di centrifugati e spremute (non succhi di frutta confezionati, mi raccomando).

Proprio per quanto riguarda le bevande, andrebbero evitate quelle troppo zuccherate, che hanno un effetto rinfrescante e dissetante solo fittizio. Anzi, gli zuccheri contenuti non faranno altro che farci aumentare la sete e la sensazione di caldo percepito. Discorso simile per le bevande ghiacciate, che rinfrescano solo all’apparenza. L’improvviso raffreddamento indotto dal liquido può infatti ridurre considerevolmente la funzionalità dell’apparato digerente, rendendo più complicata la digestione.

Digerire bene è la base per sentirsi leggeri e per poter sopportare meglio il calore eccessivo. Proprio per questo dovete stare alla larga dai cibi troppo grassi e pesanti. Per non rallentare la digestione, affaticare fegato e organismo in generale è bene evitare pasti abbondanti e consumare piatti semplici e con pochi grassi, conditi con un filo d’olio extravergine d’oliva, cucinati al vapore, al cartoccio o alla griglia. Niente panini con salumi, insaccati o formaggi stagionati e optare piuttosto per la pasta (non troppa) o per i cereali conditi con verdure o sughi semplici.

Tra i cibi di origine animale, meglio sicuramente il pesce, le carni magre, lo yogurt e i formaggi freschi. Per chi non riesce a rinunciare al dessert, si può optare per uno a base di yogurt o un sorbetto alla frutta senza zuccheri aggiunti. In generale, sarebbe sempre preferibile mangiare cibi freddi, sin dalla colazione, durante la quale il più “invernale” cappuccino può essere sostituito da del latte freddo, da un succo di frutta o dallo yogurt. Per il pranzo e la cena, i piatti freddi tipici dell’estate abbondano, quindi potete sbizzarrirvi. L’importante è restare leggeri, non abbuffarsi ma mangiare poco e spesso, così da reintegrare le energie perse senza riempire troppo lo stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code