Rivoluzione tv: arriva Kodi e l’universo cinematografico è a portata di click

rivoluzione tv con kodi

L’abbonamento sky è troppo costoso, i canali tradizionali non trasmettono mai nulla di interessante, guardare i film in streaming sul pc è scomodo, l’offerta di Netflix non è poi così vasta: se vi state lagnando di tutte queste eventualità vuol dire che siete divoratori di film e serie tv e Kodi è la soluzione che può fare per voi. Un dispositivo, facile da usare ed estremamente versatile, che consente di trasformare il vostro schermo in una smart tv.

Per i pochi che non hanno mai sentito nominare questo programma, Kodi è un software gratuito ed open-source in grado di trasformare il vostro device in un media center completo. Nato per essere utilizzato sulla prima Xbox, il progetto ha continuato ad evolversi negli anni, ampliandone la compatibilità con la stragrande maggioranza dei dispositivi sul mercato.

La forza di Kodi, oggi, risiede nella sua incredibile capacità di adattarsi alle esigenze dell’utente e all’hardware su cui è installato. Se infatti bastano pochi minuti per creare un media center funzionale, con una buona dose di pazienza e di tempo sarà possibile realizzare una piattaforma davvero completa, un sistema che integri tutto quello di cui abbiamo bisogno.

Una versatilità senza eguali garantita dall’utilizzo dei cosiddetti add-on, pacchetti installabili all’occorrenza che coprono le più svariate categorie ed espandono all’infinito le caratteristiche del software. Con un click, avrai quindi a disposizione sulla tua tv, qualunque film, documentario, serie o programma disponibile in streaming. Dopo un’installazione piuttosto intuitiva, vi troverete davanti ad un’interfaccia che potrebbe inizialmente sembrarvi spartana o eccessivamente complicata, ma non preoccupatevi: basteranno infatti pochi minuti per capire come funziona il sistema e come muovervi nelle varie categorie presenti.

Il tutto è fruibile da mouse e tastiera, ma alcuni temi, installabili opzionalmente dall’utente, consentono una navigazione facilitata tramite touchscreen o telecomandi bluetooth ed infrarossi. Per cominciare a sfruttare Kodi con i vostri contenuti multimediali, non dovrete fare altro che selezionare il percorso in cui questi risiedono, sia questo una cartella del vostro hard disk locale, piuttosto che un supporto di rete. Il procedimento potrebbe variare leggermente a seconda della versione del programma che state utilizzando, ma in generale bisogna recarsi su video, cliccare su file, e selezionare “aggiungi sorgente video”. Qui possiamo esplorare le cartelle presenti sul nostro device, andando a selezionare il percorso relativo ai nostri elementi multimediali.

È possibile indicare il tipo di file che stiamo aggiungendo, siano questi serie TV, film, musica. Kodi si occuperà di catalogare autonomamente i nostri contenuti, acquisendo le informazioni aggiuntive direttamente dalla rete. In breve avremo a disposizione una libreria completa e ordinata, in un formato perfetto per la fruizione dal divano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code