I garanti del gioco responsabile

gioco responsabile

L’ampia diffusione del gioco d’azzardo sta creando, anche nel nostro Paese, non poche problematiche, riguardanti soprattutto le ludopatie, ossia lo sviluppo di dipendenza da gioco in molte persone. Per arginare questo problema in Italia si sta facendo molto, da parte di diversi attori coinvolti in questo tipo di realtà.

In primis sono gli Enti locali che si occupano del gioco patologico, quando è già un problema conclamato; l’AAMS, altre agenzie statali e le stesse società di gestione dei casino online si preoccupano invece di limitare l’incidenza delle ludopatie, soprattutto in alcune categorie di persone.

Il gioco d’azzardo e i giovani

In Italia è vietato giocare d’azzardo ai minori di 18 anni, questo per tutelare le menti dei minori, che sono più soggette alle lusinghe del gioco e che con maggiore facilità cadono nella dipendenza dal gioco. Chi soffre di questa patologia però spesso non è un giovane, ma una persona di qualsivoglia età o genere, che di solito comincia ad utilizzare il gioco d’azzardo come passatempo del tutto innocuo.

Per evitare che questa abitudine diventi una passione eccessiva, per sfociare poi indipendenza, il primo passo consiste nello scegliere solo i casinò online autorizzati dall’AAMS, che si preoccupano di garantire ad ogni giocatore la possibilità di essere informato precisamente su cosa siano le ludopatie.

Oggi abbiamo la sicurezza di poter trovare i principi del gioco sicuro su Unibet Casino e su altri siti, che sono periodicamente controllati dall’AAMS.

L’informazione prima di tutto

Per fare in modo che il giocatore appassionato non diventi dipendente dal gioco è importante anche informarlo di questa possibilità e dei rischi in cui incorre. Spesso non è facile tracciare una linea precisa tra colui che ha una grande passione per il gioco ed è sempre alla ricerca di divertimento nuovo o originale e colui che invece è totalmente dipendente da questo tipo di esperienza.

In molti casi sono i soggetti stessi che si rendono conto di come il gioco d’azzardo si stia “allargando” nelle loro vite, fino a derubarli di un crescente numero di ore ogni giorno. Avvisare i giocatori che vi è questo pericolo, che è bene fare attenzione a quando e quanto si gioca, che conviene limitare il tempo da trascorrere nel casinò è un buon metodo per evitare che le ludopatie si diffondano senza controllo.

Nei casinò autorizzati AAMS il giocatore deve definire un limite preciso alla quota giocabile nel corso di un giorno, una settimana o un mese. Quando la quota termina il sito impedisce di giocare oltre. Nel caso in cui il giocatore notasse di trascorrere un tempo eccessivo sui siti dei casinò può anche decidere di autoescludersi per un dato periodo, ad esempio 15 giorni, in modo da fermare sul nascere le eventuali dipendenze.

Nei casi estremi, quando il singolo non si rende conto del suo comportamento nei riguardi del gioco d’azzardo, il sito stesso è in grado di segnalare tale comportamento all’AAMS e di limitare le sue possibilità, ad esempio impedendogli di giocare per alcune ore ogni giorno, o la cifra depositabile sul conto di gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code