I Vari Tipi di Trading a Confronto

Tipi di trading a confronto

Chi non conosce a fondo il complicatissimo mondo del trading online non può neanche lontanamente immaginare quanto sia variegato questo innovativo settore della finanza. Variegato in che senso, vi chiederete voi.

Semplice: non esiste un solo modo di fare trading, ma tanti stile diversi tra loro, molteplici tipologie in grado di soddisfare i gusti e le attitudini delle migliaia di trader che ogni giorno affollano i mercati operando dal loro computer, supportati unicamente dagli automatismi della Rete.

Opzioni binarie, forex trading, commodities e quant’altro: quali sono i tipi di trading sviluppatesi nel tempo per affrontare tutto ciò? Adesso cercheremo di capirlo insieme, stilando una lista delle tipologie principali.

Le attitudini del singolo trader sono indispensabili per comprendere quale stile sia quello ideale. Alcuni investitori saranno più portati per un trading “lento”, rilassato, fatto di analisi e attese; altri invece punteranno ad assaltare il mercato con incursioni rapide, meno redditizie ma più frequenti. Il tempo è quindi la discriminante per distinguere i vari tipi di trading.

Il primo esempio citato si riferisce agli appassionati di “Position Trading”, che investono nel lungo periodo seguendo i trend principali di mercato. Questa tipologia di trading è sicuramente molto più facile da seguire e non richiede la mole di esperienza necessaria per tradare con time frame più brevi.

Bastano pochi minuti al giorno per controllare l’investimento, che però dovrà necessariamente essere abbastanza elevato. Con capitali minimi il Position Trading farebbe infatti fruttare guadagni irrisori.

Completamente opposta alla prima tipologia e quella dello “Scalping”, la più veloce. Essa prevede l’apertura di posizioni molto veloci (da pochi secondi a qualche minuto), in modo da far fruttare i minimi movimenti di mercato che si verificano costantemente nell’arco della giornata. Ogni posizione resterà aperta per pochissimo tempo, con guadagni molto bassi, ma incredibilmente frequenti nell’arco di tutta la giornata.

Molto simile allo Scalping, ma anche caratterizzato da una sostanziale differenza, è il “Trading Intra-day”, con posizioni veloci ma tenute in ogni caso aperte per tutto l’arco della giornata, in modo da seguire le tendenze giornaliere dei prezzi per sfruttarle finché la volatilità del mercato resta alta.

Infine, completiamo questa lista con lo “Swing Trading”, una perfetta via di mezzo tra l’Intra-day e il Position, visto che gli specialisti di Swing seguono i trend che si verificano nel medio termine, con posizioni aperte anche per alcuni giorni. Informatevi in Rete e cercate la tipologia di trading che fa per voi. Solo così il vostro capitale sarà al sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *