Come fare trading con le azioni

Trading con le azioni

Una domanda che sempre più persone rivolgono alla rete, ma anche a professionisti che possono dar loro qualche risposta esaustiva, è “come fare trading con le azioni”. Lo vogliono sapere tutti coloro che cercano un reddito alternativo, perché l’argomento interessa a molti, a tanti che non hanno la possibilità di un avere reddito pieno dal primo lavoro, e cercano altri modi per fare profitto.

È assodato che senza azioni non può esistere il mercato azionario, l’elemento principale di qualsiasi economia nazionale. La negoziazione di titoli è importante nel consentire alle società di ampliarsi ed evolversi, ma rappresentando anche una potenziale fonte di guadagno sia per gli investitori privati che per i grandi capitali.

I modi per investire nelle azioni poggiano su diverse strategie. Si può investire in una singola società che mostri di avere del potenziale; tenere sott’occhio la performance di un settore acquistandone le relative azioni; utilizzare fondi / trust per costruire un portafoglio bilanciato in diverse attività. Oppure si può negoziare sui prezzi delle azioni mediante i derivati come i CFD, che permettono di fare trading sul valore intero delle azioni sottostanti versando una piccola somma come margine.

Tipicamente le azioni rappresentano un investimento a lungo termine, che le persone mantengono anche per cinque, dieci anni. In questo tempo è possibile che il loro prezzo oscilli e che se la società fallisce, l’investimento possa andar perso.

Le modalità di negoziazione di azioni o derivati azionari:

CFD – Contracts for Difference

Negoziare i Contracts for Difference (CFD) consente di fare trading sulle azioni senza la necessità di possederle fisicamente. Il trading con il margine permette di esporsi sul mercato senza il vincolo di una quota eccessiva del proprio capitale.

Con i CFD si scambia la variazione di valore dell’azione tra il momento in cui viene aperta una posizione e quello in cui viene chiusa. È possibile utilizzare il conto di trading con i CFD per operare su una vasta gamma di mercati: azioni, indici, forex e materie prime.

I CFD sono prodotti soggetti a leva finanziaria e come tali possono produrre delle perdite che vanno anche oltre il capitale versato inizialmente.

Per comprare o vendere azioni si ha bisogno di un broker che operi come intermediario con la borsa, ed il cui ruolo sia quello di acquistare o vendere i titoli a nostro nome.

I broker si distinguono per livelli di servizio prestato, che spetta al trader scegliere. Vi sono tre tipi principali di livelli di servizio:

1) il broker a servizio completo, che ascolta gli obiettivi di investimento, realizza ed esegue una strategia. Le commissioni in questo caso sono piuttosto alte.

2) I broker consulenti danno consigli sugli investimenti da fare e sui trade, lasciando però margine di scelta al trader. Le commissioni in questo caso hanno un costo medio.

3) Vi sono poi i broker di sola esecuzione, ovvero essi eseguono semplicemente le istruzioni, senza dare consigli sugli investimenti. Online è pieno di questa tipologia di broker che offre un servizio di mera esecuzione. Per questo tipo di servizio, la commissione è molto bassa.

Esistono tante agenzie di intermediazione, pertanto è fondamentale scegliere molto accuratamente il tipo di broker con il quale operare. È opportuno considerare la conoscenza dei mercati e la quantità di tempo che si può dedicare alle strategie varie da mettere in atto per condurre un buon trading.

Le opzioni binarie sono uno strumento di trading molto utilizzato, e che prende in considerazione la probabilità che un evento si verifichi oppure no, infatti si chiamano binarie per questa doppia scelta.

Operando con un’opzione binaria si dovrebbe poter decidere se un’azione supererà un certo livello in un dato momento, questa condizione ci permette di speculare sulle performance di una data azione entro una scadenza prefissata.

Questo genere di prodotto ha un rischio molto marginale e limitato, perché si sa già in anticipo qual è la cifra massima che possiamo vincere o perdere se si conserva quella posizione fino alla scadenza.

Su http://www.osservatoriofinanza.it/ potete scoprire altre forme per fare trading con le azioni. In questo articolo abbiamo esposto quelle più tradizionali e veloci, accessibili ad ogni trader che voglia operare online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code